top of page

''SENTIERI IN CAMMINO''

Dalle 18.30 presentazione del libro "Sentieri in cammino" -Edizioni Cassa Bruno Filippi- in compagnia dell'autore Olmo Losca.
Sul libro:
Questi sono racconti, storie, novelle, destinate al vento di grecale. Quel vento freddo e impetuoso che ognuno di noi ha nel cuore. Una vento che investe un sentiero scomodo e lastricato di ostacoli, un “Vento sbagliato” parafrasando Faber. Lo sbaglio non è in funzione delle storie in sè, che vado a raccontare, ma della consapevolezza che queste storie trasportano: la libertà. E come sappiamo tutti, le storie di libertà, in questa società, sono quasi sempre sbagliate. L’osservare la libertà, cioè il concetto più bello che possiamo immaginare, per il potere è sempre sinonimo di errore. Il potere non vuole la libertà, anzi, ne obbliga la schiavitù dei nostri corpi. Ma non potrà mai obbligarci a non pensare, a non sognare, a non desiderare. Può toglierci tutto ma non il desiderio di emancipazione e di speranza. La speranza come costruzione del futuro in una dimensione nostra a prescindere dal luogo in cui siamo. L’Utopia possibile e concreta. Continueremo a sentire il vento anche se con le ali bruciate e ferite dal dolore.
La storie sono semplici come sono semplici le avventure dentro di noi; solchiamo i mari in piccole barche sbattute dal vento ma non affondiamo mai. Anche se la burrasca vuole inghiottirci. Ogni racconto è un impulso a viaggiare stando fermi, a sperimentare, a costruire. Ci sono i racconti sociali, quelli contro i generi imposti dalla società, quelli del freddo di montagna e della calura estiva. Il mio augurio è quello di conservare intatto il nostro essere bambini e bambine, il nostro sguardo sognante verso la libertà. Potrei definirlo un libro in cammino, cioè quello spazio temporale che non ha tempo e spazio. Il cammino che non conosce nè direzioni nè traguardi ma solo passi. Passi che non si fermano fino a quando non decidiamo noi se fermarli. Nessun altro. Questo è il significato di Sentieri in cammino.

bottom of page